Home Dai Comuni Agrigento Un libro sulla storia travagliata dei giovani agrigentini di Azione Cattolica negli...

Un libro sulla storia travagliata dei giovani agrigentini di Azione Cattolica negli anni della contestazione in un libro di Damiano Zambito

195 views
0

Lunedì 15 dicembre prossimo alle ore 16,30 nella Biblioteca comunale Franco La Rocca di Piazzale Aldo Moro 3, verrà presentato il libro di Damiano Zambito “Quando non c’era Papa Francesco. Storia di un’esperienza religiosa in terra di Sicilia”.

Salvatore La Barbiera introdurrà i lavori di presentazione dell’opera, Daniela Montana e Serena Zambito leggeranno brani del libro, mentre Giuseppe Notarstefano, Vice Presidente Nazionale di Azione Cattolica porterà alcune testimonianze sui temi trattati nello scritto di Damiano Zambito, il quale concluderà gli interventi con proprie considerazioni sul suo lavoro storico – letterario.
Il dott. Luigi Ruoppolo sarà il moderatore della serata culturale, organizzata dall’Azione Cattolica Italiana e patrocinata dal Comune di Agrigento.

Il libro di Zambito racconta dell’esperienza religiosa e umana del gruppo giovanile diocesano agrigentino dell’Azione Cattolica durante gli anni sessanta, immerso nell’atmosfera della contestazione giovanile in apparente contrasto con gli schemi ed i riti dell’Azione Cattolica. I giovani di AC non volevano rinunziare alla loro specificità religiosa, però volevano testimoniare una fede viva, che si facesse carico dei problemi dell’uomo, che cercasse risposte agli interrogativi che la propria coscienza, la scuola, la società ponevano ogni giorno.
Ebbero la sensazione che la nuova AC, trasformata dal nuovo statuto nazionale, animata dagli stimoli del recente Concilio e sollecitata dal nuovo Assistente del gruppo giovanile, potesse rispondere alle loro attese. Si buttarono con entusiasmo nella nuova esperienza religiosa, tuttavia
il loro cammino di fede venne bruscamente interrotto da un “Vescovo autoritario, miope ed astioso”.

A quel tempo non c’era Papa Francesco.“Papa Francesco ha chiesto ai vescovi d’essere meno burocrati e più pastori, di stare in mezzo alla gente e avere addosso l’odore delle pecore, per testimoniare la misericordia di Dio più che la bontà degli accordi politici.”

Damiano Zambito è stato docente di filosofia e storia nei licei. E’ laureato in Teologia, Lettere e Filosofia, Sociologia. All’inizio degli anni ’70 è stato assistente diocesano dei giovani AC.