Si terrà mercoledì 3 dicembre, alle 11, nella location del “Café Girasole” di via Atenea, ad Agrigento, la conferenza stampa di presentazione di “Extra, artisti uniti per la solidarietà”, l’evento organizzato dal leader dei “Tinturia“, Lello Analfino, giunto alla sua seconda edizione.

Durante l’incontro con i giornalisti, al quale parteciperà Lello Analfino e l’organizzatore di eventi Mario Pardo, verranno presentati i primi dettagli del concerto di beneficenza in programma per la sera di sabato 27 dicembre al “PalaMoncada” di Porto Empedocle. Come, ad esempio, i nomi dei primi artisti che hanno aderito, tra i quali il cantautore Marco Ligabue, fratello del cantante Luciano, autore di successi con il gruppo “Rio”, nonché reduce dal suo tour estivo da solista che ha toccato oltre sessanta piazze italiane.

Marco Ligabue, come detto, ha suonato la chitarra nel gruppo musicale italiano “Rio”, da lui fondato nel 2001: come autore di quasi tutti i testi e le musiche, ha firmato con la band ben quattro album in studio dal 2004 al 2011. L’1 giugno del 2012 ha annunciato, però, l’addio al gruppo. Prima di fondare i “Rio”, Marco Ligabue ha suonato per dieci lunghi anni con Little Taver & His Crazy Alligators e, oltre all’attività di musicista, è dal 1991 fondatore, responsabile e coordinatore di “Ligachannel” e “BarMario”, rispettivamente sito e fan club ufficiali del fratello Luciano Ligabue.

Ma non solo: sul palco tornerà il conduttore televisivo siciliano Salvo La Rosa, volto noto della televisione, nonché già presentatore di “Extra 2013“. E in scaletta anche un grande ritorno artistico: i “Dioscuri”, lo storico gruppo “made in Agrigento” nato negli anni ’70, tornato al lavoro dopo diversi anni di pausa.

Quest’anno, come già annunciato in precedenza tramite la pagina Facebook “Extra, artisti uniti”, che sta raccogliendo numerosi consensi, i fondi raccolti nell’edizione 2014 dell’evento verranno destinati alle famiglie povere di Agrigento e di tutta la Sicilia, grazie alle associazioni di volontariato che lavorando sul territorio si occupano dell’assistenza ai meno abbienti. Il sostegno verrà anche esteso alla “Missione di speranza e carità” di fratel Biagio Conte, che a Palermo lavora continuamente da anni per aiutare i senzatetto. “Stiamo lavorando per allestire un cast – dice il leader dei “Tinturia” – che possa attirare il maggior numero di persone. Nonostante ciò, c’è gente che ha già acquistato i biglietti per il concerto. Questo non solo ci fa piacere, perché è innanzitutto un riconoscimento e una attestazione di fiducia nei confronti dell’organizzazione, ma ci fa capire che c’è tanta gente disposta a mettere le mani nelle proprie tasche per aiutare chi è rimasto indietro perché – come continua Lello Analfino – la generosità è l’ultima risorsa per il riscatto di una società che talvolta traballa”. I biglietti per il concerto sono già in vendita tramite il “Circuito Box Office Sicilia”.