Home Dai Comuni Agrigento “Archeomed”, il progetto entra nel vivo

“Archeomed”, il progetto entra nel vivo

236 views
0

Entra nel vivo, il gemellaggio siglato lo scorso mese di settembre tra le amministrazioni comunali di Canicattì, Licata, Beit Sahour e Gadara, realizzato nell’ambito del progetto internazionale “Archeomed”, finanziato con i fondi della Comunità Europea e rivolto alla valorizzazione dei siti archeologici minori.
Il 23 e 24 ottobre prossimi, è infatti in programma la visita ufficiale di Hani Al – Hayek, sindaco della città palestinese Beit Sahour, partner del progetto.
La delegazione palestinese sarà, mercoledì prossimo, a Licata dove, alle 17.30, al Municipio, è stata organizzata una conferenza stampa, alla presenza del presidente del Consiglio comunale Saverio Platamone, del commissario straordinario Dario Cartabellotta e di Matteo Lo Raso responsabile del progetto Archeomed. In programma anche una visita al sito archeologico di Fininziade del periodo ellenistico – romano.
Il giorno successivo, il 24 ottobre, la delegazione sarà a Canicattì dove alle 10, è in programma una conferenza stampa a Palazzo Stella con il sindaco Vincenzo Corbo e il Presidente del Consiglio comunale Ivan Trupia. Fissata anche una visita al sito archeologico di Vito Soldano.
Questa nuova visita ufficiale, sancisce l’importanza del progetto Archeomed, realizzato per creare una rete interattiva di associazioni, istituzioni, istituti di ricerca, università ed operatori economici che condividono l’interesse nella gestione integrata dei siti archeologici minori come strumento per il rilancio delle attività economiche dei territori coinvolti e per favorire il turismo archeologico.