Atletica leggera. Tavormina centra il record provinciale nei 1.500 metri

Il “Mennea Day”, la manifestazione che si disputa sulle piste di atletica in numerosi centri italiani per ricordare il grande ex primatista mondiale dei 200 metri scomparso lo scorso anno, ha portato bene a Filippo Tavormina, diciottenne promessa del mezzofondo agrigentino tesserato per la Pol. Athlon Ribera.

Sulla pista di Alcamo il giovane riberese ha centrato un ottimo risultato nei 1.500 metri, corsi in 3’58”89, nuovo primato personale ma soprattutto record provinciale assoluto, un record storico che resisteva da quasi 35 anni (precedente: 3’59”3 del saccense Vincenzo Catania).

Tavormina ha chiuso la gara al terzo posto dietro i due tunisini naturalizzati Aza e Osama Zoghlami del Cus Palermo, ancora fuori portata per l’allievo di Totò Giardina, che con questa prestazione si colloca al tredicesimo posto nelle liste italiane stagionali di specialità (settimo tra i nati nel ’96).

Una stagione che lo ha visto in costante progresso, col quinto posto ai campionati italiani juniores nei 3.000 metri e i limiti personali abbondantemente ritoccati nel tris di gare a lui più congeniale (800, 1500 e 3.000 siepi), mentre per i 3.000 metri si dovrà attendere l’occasione giusta per puntare ad un risultato vicino agli 8’40”.

L’articolo Atletica leggera. Tavormina centra il record provinciale nei 1.500 metri sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.