Anche Agrigento avrà la sua metropolitana che la collegherà, da un lato a Porto Empedocle, dall’altro ad Aragona, con fermate intermedie per il Tribunale di via Mazzini e l’ospedale San Giovanni di Dio in contrada Consolida. Il progetto delle Ferrovie dello Stato prevede il rinnovo della tratta Agrigento Bassa-Porto Empedocle e la realizzazione di una nuova fermata adeguata alle esigenze dei cittadini. Importante in tal senso il porto di Porto Empedocle, ritenuto sito nevralgico, per l’approdo delle navi da crociera.
Il progetto potrebbe estendersi in futuro verso Licata.