Migranti, Alfano: «Frontex plus al posto di Mare nostrum con distruzione di barche di scafisti». Plauso del NCD agrigentino

Il gruppo consiliare NCD di Agrigento esprime il proprio plauso al Ministro dell’Interno Angelino Alfano per la brillante riuscita dell’incontro tenutosi ieri a Bruxelles con il Commissario europeo agli affari interni Cecilia Malmström.
La riunione, che ha gettato in modo concreto le basi per il superamento dell’operazione “Mare Nostrum” attraverso l’intervento dell’Agenzia Frontex, ha permesso il raggiungimento di due grandi obbiettivi: un controllo più efficace delle frontiere esterne europee e la distruzione dei barconi dei trafficanti per evitare il riutilizzo delle stesse durante le ormai tristemente note “traversate della morte”.
“Un successo personale del Ministro Alfano – dichiara Alessandro Patti, consigliere comunale NCD ad Agrigento -, testimoniato dalle stesse parole della Malmström che ha ringraziato l’Italia per l’impegno sino ad ora profuso per arginare questa situazione umanitaria drammatica, problema che tocca non solo la provincia di Agrigento in prima persona, ma anche l’intero panorama nazionale ed europeo”.