Kick Boxing: il licatese Nogara si conferma campione europeo

Il titolo europeo di kick-boxing messo in palio sull’improvvisato ring di Piazza Progresso rimane in Italia. A contenderselo sono stati un atleta maltese e il licatese Eliseo Vastano tesserato per la scuola Tana della Tigre diretta dal maestro Biagio Nogara. Ad aggiudicarsi vittoria e cintura è stato il combattente licatese. «Ho trovato sulla mia strada un avversario bravo a tirare calci – le parole di Vastano – però alla fine, come mi aspettavo, ce la siamo vista di più sui pugni». La serata, presentata da Pippo Brancato, è stata svolta in collaborazione con la Federazione Worl Martial Combact e con la partecipazione dell’Acsi. «Si sono confrontati due bravi atleti – spiega Gino Vitrano, segretario generale World Martial Combact – hanno usato poco le gambe ma è stato un incontro che si è basato tutto sul pugilato. Tirare cinque round a questi ritmi è davvero un’impresa. Bravo ad Eliseo Vastano perché ha combattuto davvero bene». Nel corso della manifestazione sportiva si sono svolti diversi momenti con l’esibizione dei «tigrotti» del maestro Biagio Nogara, l’esibizione di boxe e incontri di kick-boxing nelle diverse specialità. Durante la serata, spazio hanno trovato anche le performances di danza. A fine gara, il maestro Biagio Nogara non ha nascosto la propria soddisfazione per l’eccellente risultato centrato da Eliseo Vastano. «Alla fine ce l’abbiamo fatta. Tanti sacrifici e alla fine siamo stati ripagati».

LaSicilia

L’articolo Kick Boxing: il licatese Nogara si conferma campione europeo sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.