Home Dai Comuni Agrigento Tutto pronto per la notte più bella dell’estate

Tutto pronto per la notte più bella dell’estate

374 views
0

E’ ormai tutto pronto per la serata più bella dell’estate nella Valle dei Templi tra musica, astronomia, teatro ed emozioni. C’è grande attesa per il magico Gala che chiuderà il Festival della Scienza, ai piedi del Tempio di Giunone, domani, 10 agosto, dalle 21, nella notte di San Lorenzo, la notte delle “stelle cadenti”. Tanti sono gli ospiti di una vera festa in onore dell’Universo in uno scenario unico al mondo, che ci riporta a 2600 anni fa, al mito e alla filosofia, all’arte e alla poesia. Per la terza edizione consecutiva l’Associazione Notte con le Stelle ripropone la seduzione di immagini, parole e note, quest’anno in collaborazione con il Parco archeologico della Valle dei Templi. I più attesi sono gli astronauti italiani Paolo Nespoli, e, in collegamento in diretta da Houston, Luca Parmitano. Tra i più noti e amati uomini dello spazio, Nespoli e Parmitano rivivranno con gli spettatori le emozioni delle loro missioni, che li hanno portati ad osservare il pianeta Terra da lontano.
Luca Parmitano è il sesto astronauta tricolore ed il quarto italiano ad aver abitato la Stazione Spaziale Internazionale.
Paolo Nespoli è stato il primo astronauta italiano a soggiornare nello spazio per una missione di lunga durata, portando a termine oltre trenta esperimenti su dinamica dei fluidi, radiazioni, biologia e test di attrezzature tecnologiche. Nespoli è stato anche il primo europeo a “twittare” dallo spazio, postando ogni giorno immagini spettacolari del nostro pianeta catturate dall’alto della ISS.
Lo spettacolo vedrà anche la partecipazione di Tommaso Parrinello, presidente di Notte con le Stelle e dirigente dell’Agenzia spaziale europea, di Fabrizio Bernardini, coordinatore di Bis Italia, British Interplanetary Society, di Salvo Pluchino, ricercatore dell’Inaf, di Benedetto Allotta, ordinario di Robotica all’Università di Firenze e coordinatore di progetti di ricerca internazionali di archeologia subacquea, e Salvatore Aglieri Rinella, responsabile dell’organizzazione e socio fondatore di Notte con le Stelle. Condurrà il giornalista e direttore di Malgradotuttoweb, Egidio Terrana. I momenti di spettacolo saranno affidati all’autore e regista Marco Savatteri – che con i ragazzi della Casa del Musical porterà in scena “La Notte” -, all’attore e scrittore Raimondo Moncada, all’attrice Lucia Alessi e alle cantanti Valeria Mossuto, che interpreterà uno dei brani più popolari della fine degli Anni Cinquanta, portato in auge da Fred Buscaglione, “Guarda che luna”, e Denise Orvat, che interprerà “Almeno tu nell’Universo” canzone di cui ricordiamo la struggente interpretazione della compianta Mia Martini. Uno dei momenti più emozionanti della serata sarà la consegna dei riconoscimenti ai dieci studenti più meritevoli che hanno conseguito la maturità quest’anno e che hanno scelto di proseguire gli studi in una facoltà scientifica. Sono, in ordine alfabetico, Bellomo Ilaria, liceo classico-scientifico “Foscolo” di Canicattì; Bracco Filippo, liceo scientifico “Odierna” di Palma di Montechiaro”; Leone Giorgia, liceo scientifico “Leonardo” di Agrigento; Li Calzi Maria Concetta, liceo classico-scientifico “Foscolo” di Canicattì; Licata Lorena, liceo scientifico “Majorana” di Agrigento; Minacapilli Eleonora, liceo scientifico “Leonardo” di Agrigento; Montana Lampo Kevin, liceo scientifico “Leonardo” di Agrigento; Palumbo Antonio, liceo scientifico “Leonardo” di Agrigento; Raitano Vincenzo, liceo classico-scientifico “Foscolo” di Canicattì; Todaro Valeria, liceo scientifico “Leonardo” di Agrigento. A loro andranno le targhe del Premio Studio per la Scienza e a due di loro, che si sono particolarmente distinti nell’ultimo triennio, sarà consegnato un assegno del valore di 500 euro. Tra gli ospiti d’onore, le massime autorità civili e militari.