Exallievi Don Bosco. I giovani meno fortunati al centro delle iniziative del nuovo Consiglio

patti fotoEletto appena un mese fa con voto plebiscitario alla guida dell’Unione Exallievi, Angelo Errore ha tenuto la prima riunione per presentare al nuovo Consiglio programmi e iniziative per l’anno sociale 2014-2015.
Hanno partecipato alla riunione i Consiglieri Emanuele Paci, Claudia Massimino, Aldo Gentile, Giuseppe Falzone, Gaetana Parisi, Giuseppe Alaimo, Lucia Rubera, i Presidenti Emeriti Alfredo Scaglia, Salvatore Faro, Mario Li Causi e l’Addetto Stampa, Calogero Patti.
Dopo avere illustrato a grandi linee il programma che l’Unione si prefigge di realizzare nei prossimi quattro anni della sua presidenza, il Presidente Errore ha sottolineato la sua ferma e decisa volontà di proseguire nella continuità in sintonia con quanto sin qui portato avanti con impegno e dedizione dai tre Presidenti che l’hanno preceduto : Alfredo Scaglia, Salvatore Faro e Mario Li Causi e di volere continuare a lavorare come parte integrante di tutta la Chiesa per rendere più credibile la presenza dell’Unione nella società agrigentina, che, rispetto al passato, dovrà essere maggiormente orientata e più incisiva verso i bisogni dei giovani meno fortunati.
“ Con la collaborazione del Vice Presidente Giovani, Claudia Massimino – ha detto Errore – cercherò di mettere insieme un gruppo di giovani per puntare con forza e in termini di rinnovamento su strategie e scelte che siano più vicine alle esigenze dei giovani più poveri e in situazione di rischio “.
“ Questo modo di operare – ha concluso Errore – sarà certamente il modo migliore per festeggiare il nostro Padre Don Bosco nell’approssimarsi del Bicentenario della sua nascita “.
Errore, infine, ha ricordato ai presenti gli impegni in termini di partecipazione degli Exallievi associati. Tra questi gli Esercizi Spirituali Residenziali a Zafferana Etnea presso la Casa di Spiritualità “ Emmaus “ dal 23 al 27 agosto 2014 e la Giornata di Festa al Palasport di Catania del 31 agosto 2014 con la presenza del nuovo Rettor Maggiore e X° Successore di Don Bosco, Don Angel Fernàndez Artime.