Home Dai Comuni Agrigento Liceo Maiorana, i progetti formativi

Liceo Maiorana, i progetti formativi

169 views
0

L’Istituto Majorana, rende noto che è stato individuato con nota del MIUR Dipartimento per la Programmazione – Direzione Generale per gli affari Internazionali – Ufficio IV – Programmazione e gestione fondi strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la coesione sociale come destinatario del finanziamento per i progetti cofinanziati dalla Comunità Europea, dal MIUR e dalla Regione Sicilia.
L’Istituto informa i docenti, il personale scolastico, le famiglie, gli studenti e il territorio che, a partire dalla seconda decade di agosto c.a. saranno avviati e realizzati entro il mese di ottobre 2014 i progetti, OBIETTIVO C Azione 1 “Interventi formativi per lo sviluppo delle competenze chiave – Comunicazione nelle lingue straniere” , Viaggiare ed Apprendere I e Viaggiare ed Apprendere II.
Il percorso progettuale di formazione linguistica sarà articolato in due fasi:
I Fase:Corso preparatorio da svolgersi presso il Liceo Scientifico E. Majorana di Agrigento della durata di 15 ore mirato all’allineamento delle conoscenze possedute dagli allievi. La presente fase sarà utilizzata preferibilmente per una azione di riequilibrio linguistico del gruppo, alla preparazione culturale e geografica della zona sede della formazione ed alla somministrazione del test di verifica.
II fase:Formazione linguistica all’estero: si svolgerà per 20 ore settimanali per 80 ore complessive e avverrà presso la British International School, riconosciuta dal British Council al centro di Londra .
Ogni settimana sono previste ore 20 di lezione tenute da docenti madrelingua qualificati e specializzati nell’insegnamento a stranieri, con l’obiettivo della certificazione secondo il livello di appartenenza.
Gli studenti potranno essere eventualmente suddivisi in più gruppi in base alle competenze linguistiche possedute e il Corso preparerà alla certificazione linguistica di tipo integrato B1/B2 del Trinity College di Londra il cui esame si effettuerà al rientro in Italia.
I corsisti integreranno l’esperienza linguistica con attività volte alla conoscenza della cultura inglese.