Assoviaggi Sicilia : No Canone TV per Agenzie di Viaggio

Riceviamo e pubblichiamo
Diventa insostenibile per le nostre imprese dell’intermediazione del prodotto turistico, già soffocate dalla crisi e da una pressione fiscale senza precedenti, essere esposte alle malsane Politiche Aziendali della Televisione di Stato tese a socializzare le sofferenze di bilancio caricandole su imprese e cittadini, sostiene Gaetano Pendolino Responsabile Assoturismo Sicilia.

Occorre, precisa Pendolino, fare chiarezza sul tema veicolando sui territori quanto già specificato da Gianni Rebecchi Presidente Nazionale Assoviaggi Confesercenti, ovvero che il canone speciale RAI è dovuto solo nel caso in cui computer e schermi presenti in agenzia e negli uffici abbiano un sintonizzatore TV, oppure ci siano ancora in funzione dei videoregistratori, dotati di sintonizzatore TV, anche se non sono utilizzati per vedere trasmissioni radiotelevisive ma per diffondere immagini registrate. Completano l’elenco degli apparecchi per cui è dovuto il canone speciale, le chiavette usb con sintonizzatore tv, i decoder per la tv digitale terrestre, il ricevitore per la tv satellitare ed i media player con sintonizzatore tv. Ovviamente, chi già paga per il possesso di uno o più televisori, non deve corrispondere altro canone speciale per il possesso di tali apparecchi.

Pertanto laddove gli operatori del settore siano stati raggiunti da comunicazioni da parte della RAI circa la regolarizzazione delle proprie posizioni, per quanto concerne il pagamento del canone speciale, invitiamo, cosi come indicato da Assoviaggi Nazionale, ai colleghi di non prenderle in considerazione qualora non si disponga neanche di un apparecchio con sintonizzatore TV sottolineando altresì che tali comunicazioni hanno carattere informativo e non coercitivo.

Sarà tuttavia cura dell’Assoviaggi Sicilia fornire ogni ulteriore ragguaglio a sostegno di un’adeguata e corretta informazione per gli addetti al settore. A riguardo si sottolinea, conclude Pendolino, che Assoviaggi Confesercenti sta procedendo a un consolidamento di tale federazione di categoria in tutta la Regione coinvolgendo i diversi territori. Agrigento ad esempio ha già provveduto a nominare il nuovo Presidente Provinciale Assoviaggi Rosario Siragusa operatore turistico e contitolare della Criuca Viaggi di Porto Empedocle.