Valle dei Templi. Le economie generate dall’infopoint turistico

Sono 10.583 le informazioni somministrate in undici mesi dall’infopoint turistico attivato dal Distretto Turistico Valle dei Templi, all’interno del Parco Archeologico. Sono state servite in totale 26.458 persone, il 43,28 per cento di lingua Italiana e il 56,72 per cento stranieri.

Grazie alle indicazioni fornite, il 15,51 per cento ha deciso di prolungare la permanenza ad Agrigento oltre le due ore di visita programmate, generando un’economia per effetto di un servizio che necessita di ulteriori investimenti di risorse umane e finanziarie per garantire e potenziarne le funzioni.

Questi e altri dati statistici sull’andamento dei flussi nella Valle dei Templi in rapporto alle presenze dei turisti nelle strutture alberghiere, saranno presentati oggi, nel corso di una conferenza stampa in programma dalle 10,30 a Casa Sanfilippo.

Saranno presenti l’amministratore del Distretto Turistico Valle dei Templi, Gaetano Pendolino, il presidente del Consorzio Turistico Valle dei Templi, Paolo Pullara, il coordinatore dell’infopoint, Claudio Castiglione.

I lavori saranno aperti dal direttore del Parco Archeologico, Giuseppe Parello. L’attività dell’infopoint si è potuta mantenere anche grazie all’ impegno del Mudia e di Legambiente che, con il coordinamento di don Giuseppe Pontillo e di Claudia Casa, i quali saranno presenti alla conferenza, hanno messo a disposizione propri volontari per assicurare il servizio.