Guardia Costiera: concluso il secondo ciclo di incontri di orientamento e formazione a favore degli istituti scolastici

Si è concluso questa settimana il secondo ciclo di incontri di orientamento e formazione a favore degli istituti scolastici della provincia di Agrigento, tenuto presso la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Porto Empedocle.
Dopo la prima fase, che ha visto personale del Corpo recarsi presso una decina di istituti scolastici della provincia per spiegare organizzazione e funzioni della Marina Militare e della Guardia Costiera, la seconda fase è stata dedicata ad una serie di visite presso la Capitaneria di Porto. In particolare, la visita alla Sala Operativa della Guardia Costiera ha consentito di illustrare l’utilizzo delle nuove tecnologie di comunicazione e delle banche dati per il monitoraggio del traffico marittimo, prezioso supporto per le attività in mare (ricerca e soccorso, sicurezza della navigazione, tutela ambientale marina, vigilanza e controllo pesca, polizia marittima), mentre le attività tecniche ed amministrative a favore dell’utenza e del ceto marittimo e peschereccio sono state descritte nel corso della visita ai vari uffici.
Gli incontri si sono conclusi sulla banchina che ospita i mezzi nautici della Guardia Costiera, presso il molo Crispi dello scalo empedoclino: qui sono state illustrate le caratteristiche e le modalità di utilizzo delle motovedette CP 819, CP 2093 e CP 527 (nonché del mezzo minore A 94), normalmente utilizzate per lo sbarco in porto dei migranti soccorsi nel canale di Sicilia dalle unità militari.
Questo l’elenco degli istituti che hanno partecipato alla seconda fase dell’iniziativa:
– Agrigento: I.P.S.C.T. “N. Gallo”;
– Canicattì/Castrofilippo: Istituto Comprensivo “S. Gangitano”;
– Porto Empedocle: Istituto Comprensivo Statale “Luigi Pirandello”;
– Raffadali: Istituto Comprensivo Statale “Alessandro Manzoni”.