Home Sport Calcio Akragas, Totò Vullo: «Poco una sola siciliana in Lega Pro»

Akragas, Totò Vullo: «Poco una sola siciliana in Lega Pro»

282 views
0
Silvio Alessi con Totò Vullo

Silvio Alessi con Totò Vullo

Totò Vullo spera nel ripescaggio, i biancazzurri cominciano a programmare il proprio futuro

L’Akragas prepara il prossimo futuro, e l’avvento di un personaggio come Totò Vullo rappresenta un chiaro segnale di programmazione degna di un club che merita, sicuramente, di accedere a palcoscenici di primo piano.
Sulla scelta dell’ex trainer di Avellino e Campobasso, per citare un paio di società importanti, con cui ha vissuto momenti esaltanti, la tifoseria si trova d’accordo con la scelta che è stata effettuata dal patron Silvio Alessi.
«Si tratta di un serio professionista che sa il fatto suo, e che conosce l’ambiente come le sue tasche – hanno commentato a fine gara alcuni tifosi uscendo dallo stadio dopo la brillante vittoria sull’Orlandina. – Rigoli-Vullo rappresentano, quanto di meglio può offrire il panoramica calcistico isolano, e non solo. Con loro, l’Akragas può veramente guardare avanti senza timori».
«In questo momento, in Lega Pro – ha dichiarato in sala stampa Totò Vullo -, la nostra isola è rappresentata solamente dal Messina, ed una regione importante come la nostra, avere un altro sodalizio che garantisca tale categoria, non può passare inosservata agli occhi del presidente della Lega Pro. Ecco perché la speranza di un ripescaggio, con le tantissime e pessime situazioni economiche che attanagliano i club, può essere reale. Questa settimana, mi servirà per capire meglio la nostra situazione, e poi fortificare le basi. Tra l’altro la squadra sta andando a mille, i ragazzi sono motivati al massimo e seguono Rigoli alla perfezione».
Sarà, dunque una settimana di approfondimento, per mettere a fuoco le strategie da seguire in vista di tantissime eventualità. Ed oggi si riprende la preparazione con alcune novità, finalmente, positive. Fatta eccezione per Alessandro Bonaffini, che comunque sta riprendendo lentamente, tutti gli altri calciatori sono a disposizione del tecnico Pino Rigoli, compreso Gaspare Pellegrino che è ritornato, a pieno titolo, a calcare il terreno di gioco. Il suo ingresso, contro l’Orlandina, è stato sottolineato da un sentito e fragoroso applauso dei tifosi presenti allo stadio Esseneto. Un gradito ritorno, dopo un paio di mesi di assenza, per un infortunio al piede, causato da una brutta infezione.
Adesso, è importante avere a disposizione tutti i calciatori, tra squalifiche ed infortuni, compreso il ritorno dello stesso Rigoli che ha scontato le due giornate di stop. Contro il Città di Messina, si dovrà giocare in campo neutro ed a porte chiuse. Si vocifera che possa essere scelto, a tal proposito, lo stadio di Milazzo, lo storico “Grotte Polifemo”, ma se ne saprà di più in settimana quando dovrebbe giungere alla società agrigentina la comunicazione ufficiale da parte degli organi federali competenti.

L’articolo Akragas, Totò Vullo: «Poco una sola siciliana in Lega Pro» sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui