Ponte Verdura, i sindaci Di Paola e Pace: “Progetto fermo alla Regione: perché?”

“C’è il progetto per la costruzione del nuovo ponte sul fiume Verdura, ci sono 11 milioni di finanziamenti, ma è tutto bloccato da mesi per un parere che l’Anas attende dall’Assessorato regionale al Territorio e Ambiente. Perché?”. E’ uno degli interrogativi che il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola e il sindaco di Ribera Carmelo Pace rivolgono al Governo regionale.
“Stiamo assistendo a ritardi inaccettabili – dichiarano i sindaci Fabrizio Di Paola e Carmelo Pace –. Avevamo chiesto tempi veloci, ci avevano assicurato tempi veloci, addirittura c’erano state dichiarazioni di proclamazione dello stato di emergenza per attivare, così come la situazione richiede, un procedimento spedito. Tutto procede invece a passo di lumaca. Forse perché la passerella provvisoria costruita sul fiume Verdura può durare in eterno? Forse perché non interessa a nessuno aprire un cantiere e dare lavoro a decine di operai?”
“L’Anas con cui siamo in continuo contatto – proseguono i sindaci Fabrizio Di Paola e Carmelo Pace – ci ha informato che i ritardi non dipendono dalla società. I tecnici dell’Anas hanno già predisposto il progetto, hanno pronti 11 milioni di euro per dare corso all’appalto dei lavori, ma sono fermi in attesa di un parere che l’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente deve rendere. Così ci hanno riferito. Ci appelliamo al presidente della Regione Rosario Crocetta e all’assessore Mariella Lo Bello affinché si sblocchi con urgenza l’iter per la costruzione della nuova infrastruttura e il nostro territorio non viva più nell’ansia”.