Si costituisce il movimento politico Don Bosco

Nasce a Palermo su iniziativa di un folto gruppo di ex allievi dell’istituto salesiano di via Sanpolo, maturati nell’anno scolastico 1973, l’associazione di volontariato “Movimento politico Don Bosco” , aperto anche alle ex allieve. Exallievi/e sono coloro che, per aver frequentato una Scuola, un Oratorio o una qualsiasi altra Opera salesiana, hanno ricevuto una preparazione per la vita secondo i principi del Sistema Preventivo del Santo. . E tra questi obiettivi educativi vi è ceramente quello di promuovere e potenziare sul territorio le scuole professionali per i giovani in difficoltà e quelli a rischio. Scuole, che in Sicilia ultimamente nel settore della formazione, sono state oggetto di pesanti ridimensionamenti nei contributi da parte del governo regionale. Il movimento, si propone anche l’obiettivo di portare avanti una politica economica basata sia sullo sviluppo di una moderna cultura imprenditoriale, sia sull’opzione per la diffusione delle piccole e medie imprese che uniscano il lavoro al capitale e siano in grado di operare autonomamente ed efficacemente nei settori vocazionali e vitali dell’economia siciliana, quali l’agricoltura, la zootecnia,l’artigianato, l’industria e il turismo. Tra le prime inziative concrete dell’associazione degli ex allievi salesiani, vi è l’organizzazione, entro il prossimo mese di marzo, di un convegno sull’opera e sul pensiero di Don Bosco, il cui bicentenario della nascita si celebrerà il il 16 agosto del prossimo anno e il recupero del viale d’ingresso dell’istituto di via Sanpolo, che sarà liberato dalle erbacce e quindi reso più decoroso e accogliente. L’immobile, attualmente, è in uno stato di assoluto abbandono e precarietà.