Mostra MSF premio nobel per la pace “Volti di donne dalle crisi umanitarie”

L’Istituto “Leonardo Sciascia” di Agrigento organizza all’interno dei propri locali la mostra fotografica “Volti di donne dalle crisi umanitarie”. Il progetto, realizzato da “Medici senza frontiere”, l’associazione internazionale premio Nobel per la pace nel 1999, raccoglie le più significative immagini realizzate da 14 artisti di fama foto 3internazionale, tra cui Sebastiao Salgado.
Lo scopo dell’iniziativa da parte dell’istituto, anche in riferimento ai tristi eventi che hanno portato alla ribalta Lampedusa e tutta la provincia di Agrigento, è quello di aprire le menti e sensibilizzare le coscienze attraverso delle immagini che mettono in risalto la tragedia della condizione umana causata da eventi provocati dall’uomo.
Non ci sono parole, espressioni, barriere, ma un unico ed universale linguaggio: le sensazioni e le emozioni che delle “particolari riproduzioni della realtà”, suscitano in ognuno di noi, facendo guardare con occhio diverso ciò che è da molti considerato “giusto”.
La mostra offre anche l’occasione per far conoscere meglio l’operato di Medici Senza Frontiere, che ha sviluppato negli anni diversi programmi di assistenza rivolti alle donne: alcuni dedicati alla salute materno-infantile, altri all’assistenza ostetrico-chirurgica e pediatrica, oltre a programmi di pianificazione familiare, assistenza medica e psicologica specializzata per le vittime di violenze e programmi di prevenzione e cura delle malattie sessualmente trasmissibili.
L’intendimento, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, è quello di portare le scolaresche, nel mese di dicembre, a visitare la mostra, in considerazione del suo elevato contributo culturale e del significativo messaggio di pace e di integrazione, per fare breccia nel cuore e nella sensibilità dei più giovani.
La mostra sarà inaugurata il 30 Novembre alle ore 10:45.
In allegato si trasmette il progetto della mostra.