“L’argomento del giorno: Pista ciclabile o cambio di assessori?”, nota di APC

riceviamo e pubblichiamo

Non criticate la pista ciclabile in costruzione.
Toglie una fila di posteggi e un senso di marcia? Quisquilie, tanto giungeremo tutti al mare in bici!
grigliaNon criticatela anche se, probabilmente, posta sull’altro lato, sarebbe stata meno invasiva per la circolazione pedonale.
Le fortunate famiglie che troveranno posteggio sulla strada, con bambini, passeggini, ombrelloni e sdraio al seguito, dovranno scansare, e farsi scansare, da auto e bici per poter camminare all’ombra dei poveri alberi della pineta e arrivare al mare!
Meno parcheggi? Faremo muovere l’economia ricorrendo ai privati e agli abusivi (piuttosto questa piaga dei posteggiatori abusivi si sanerà mai ad Agrigento?).
La circolazione di bagnanti è, comunque, un falso problema: la prossima estate il mare sarà ancora inquinato, chi mai porterà i propri figli a fare il bagno a San Leone?
Il marciapiedi, pardon, la pista ciclabile non è ancora finita ma le griglie che proteggono gli scarichi sono già piegate? Si sostituiscono, che problema c’è?!
Cosa succederà quando arriverà la sabbia che invade ogni anno la carreggiata? Renderà impraticabile la pista? Concorso o assunzione diretta per 50 posti da spalatore comunale?
La Comunità Europea ha stanziato oltre 500mila euro per quello che finora è, in pratica, un marciapiede.
Vi sembra tanto? Quanto ci costa a metro lineare?
Se la pista sarà lunga 2,2 Km verrà a costare circa 230 euro al metro di marciapiede.

Intanto l’amministrazione ci distrae con la soap opera sui nuovi assessori. Abbiamo capito che cambiare assessori non è utile e fruttuoso per la città quanto il cambiare fidanzati in una telenovela!
Il sindaco cerca un nuovo inizio da otto anni! Il turn over politico non serve alla città ma a chi lavora con la politica!
Non spacciamo il gioco più vecchio del mondo per il nuovo che avanza! Di avanzato c’è solo lo stato di degrado della città!
Il bene comune non viene curato e garantito attraverso quella che dovrebbe essere una periodica e programmata ORDINARIA manutenzione.

I cittadini di Agrigento Punto e a Capo