‘La Bicicletta Verde’, iniziativa di Amnesty Agrigento

Il Gruppo 283 Amnesty di Agrigento propone, al Cine Concordia, martedì 15 ottobre alle ore 20:30, la visione del film ‘La Bicicletta Verde’ della regista Haifaa Al-Mansour, prima regista donna in Arabia Saudita, considerata tra i più importanti personaggi del panorama cinematografico del mondo arabo.

Il film narra la storia di Wadjda, una ragazzina di dieci anni che vive in un sobborgo di Riyadh, la capitale dell’Arabia Saudita. Wadjda desidera comprare una bici per battere Abdullah. Sua madre, però non vuole comprare la bici, poiché teme le ripercussioni di una società che considera le biciclette un pericolo per la virtù delle ragazze.

L’ingresso è libero. Prima e dopo la proiezione del film saranno raccolte firme per denunciare la violenza contro le donne in Egitto. La maggior parte dei casi di violenza in Egitto non viene denunciata per diverse ragioni che vanno dagli stereotipi discriminatori di genere, alla scarsa consapevolezza dei propri diritti da parte delle donne, a pressioni sociali e familiari, fino alla legislazione discriminatoria e alla dipendenza economica delle donne. Prima della proiezione sarà illustrata la posizione di Amnesty International sulla tragedia di Lampedusa. Amnesty chiede all’Unione Europea e all’Italia di agire in modo determinato per prevenire ulteriori perdite di vite umane e di proteggere i diritti umani di migranti e rifugiati.

Per tutti coloro che sono interessati sarà possibile anche iscriversi ad Amnesty International e diventare attivisti del gruppo oppure contribuire economicamente per le iniziative del gruppo di Agrigento.