Al via un seminario sulla valorizzazione dei siti archeologici minori

Inizieranno martedì prossimo alle 9, nell’Aula “Luca Crescente” dell’Università di Agrigento, il seminario di studi su “Valorizzazione e fruizione dei siti archeologici minori” ,organizzato dal Polo Universitario della Provincia.
La giornata di studi inizierà con i saluti della Presidente del Polo Universitario di Agrigento, dott.ssa Maria Immordino e dei rappresentati degli Enti soci fondatori del Polo. Seguiranno gli interventi programmati della dott.ssa Elisabetta Trenta, dell’arch. Bennardo Agrò, della dott.ssa Valentina Caminneci, del prof. Nunzio Allegro, dell’arch. Giuseppe Mazzotta, del dott. Gaetano Pendolino e dell’ing. Paolo Pullara. Modererà i lavori, il dott. Matteo Lo Raso.
L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto Archeomed nato da una partnership del Polo Universitario di Agrigento con l’Università Yarmouk della Giordania, l’Università di Al Quds della Palestina, l’Associazione spagnola Aido e la società Sudgestaid di Roma.
L’obiettivo del progetto è quello di accrescere la capacità di attrazione turistica dei siti archeologici e dei centri storico -artistici meno noti dei paesi partner attraverso la creazione di una piattaforma digitale.
Un network interattivo, finalizzato alla promozione dello sviluppo ed alla collaborazione nella gestione delle attività culturali e del marketing territoriale.
Dopo una prima fase di ricerca in cui ogni partner ha realizzato un documento studio sui siti minori individuati, verrà creata una piattaforma elettronica interattiva. Attraverso questa sarà possibile visitare virtualmente i siti archeologici selezionati ed accedere alle informazioni di tipo storico – culturale e turistico: alberghi ristoranti e trasporti.