Laboratorio Mobile del Settore Ambiente, conclusa la campagna di controllo della qualità dell’aria a Cattolica Eraclea e Montallegro

Si è conclusa la campagna di monitoraggio della qualità dell’aria avviata nei mesi scorsi su iniziativa della Provincia Regionale di Agrigento, Settore Ambiente-Gruppo Tutela dall’Inquinamento Atmosferico, tramite il Laboratorio Mobile nei Comuni di Cattolica Eraclea e Montallegro. Si tratta di un’indagine avviata per controllare l’eventuale presenza di inquinanti tramite lo stazionamento del mezzo di proprietà della Provincia Regionale in alcuni piccoli Comuni non serviti da stazioni di monitoraggio fisse, consentendo al tempo stesso di svolgere attività didattica negli Istituti scolastici che hanno ospitato il laboratorio durante i rilievi ambientali. La struttura mobile è infatti in grado di rilevare gli inquinanti chimici presenti in maniera diffusa nell’aria a livello del suolo e provenienti da più fonti.
Il Laboratorio Mobile utilizza strumenti predisposti per la misura, continua ed automatica, degli inquinanti previsti dalla normativa, e quindi in grado di rappresentare, in maniera corretta, la qualità dell’aria. Lo stesso è collegato ad un Centro di Ricezione ed Elaborazione Dati (C.E.D.) che è dotato di software applicativo specifico per l’acquisizione dei dati, via modem, di tutte le stazioni di monitoraggio.
Per ottenere risultati attendibili vengono presi in considerazione numerosi parametri, incrociati con le condizioni meteorologiche che accompagnano le misurazioni, importanti in quanto permettono di individuare i motivi per cui un’eventuale fenomeno di inquinamento può risultare ridimensionato o accentuato. Gli inquinanti chimici presi in considerazione sono stati: biossido di zolfo, monossido e ossidi di azoto, ozono, monossido di carbonio, idrocarburi non metanici (NHMC), polveri fini (PM10), benzene e altri idrocarburi (BTX). I parametri atmosferici presi in considerazione sono stati direzione e velocità del vento, temperatura, radiazione solare, pressione atmosferica, umidità relativa e pioggia.
La campagna di controllo è durata complessivamente oltre tre mesi. Il Laboratorio è stato ospitato, in ordine di tempo, nei cortili dell’Istituto scolastico comprensivo “Ezio Contino” di Cattolica Eraclea e della Scuola Infanzia di Montallegro.
“Il Laboratorio – dicono il Presidente D’Orsi e l’Assessore all’Ambiente Francescochristian Schembri – è un importante ausilio di controllo dei parametri della qualità ambientale, ma anche un utile strumento per diffondere la cultura dell’ambiente nelle scuole, spiegandone il funzionamento, e in che modo i dati ricavati possono essere utilizzati nel controllo dell’inquinamento”.
I dati completi della campagna di monitoraggio sono disponibili sul sito internet www.provincia.agrigento.it .