Agrigento, il Colonnello Sciuto. “Denunciate, non siete soli”

Dopo il resoconto dei primi tre mesi di attività della Questura di Agrigento, è toccato al Colonnello Riccardo Sciuto, comandante provinciale dei Carabinieri di Agrigento, fornire i dati delle attività svolte dalla Benemerita.

Il comandante Sciuto ha invitato a denunciare atteggiamenti criminali: “Chi denuncia – ha detto il colonnello – non viene lasciato solo, ma sostenuto ed aiutato dallo Stato”.
“Bisogna convincere la gente a denunciare – ha proseguito – e bisogna far capire quanto sia liberatorio affrontare un discorso di questo tipo. Oggi le forze dell’ordine sono in grado di fronteggiare le criminalità e le minacce. Non si può parlare di ‘timore di essere abbandonati'”.

Nel 2012, i carabinieri hanno tratto in arresto ben 655 soggetti, mentre i denunciati sono stati 4mila e 200.
Intensa l’attività anche sul fronte dell’attività antidroga, con oltre 20 i chili di sostanza sequestrata, insieme a 834 piantine di marijuana.

Imponenti i numeri relativi al controllo del territorio: oltre 17mila le pattuglie impiegate in 12mila perlustrazioni; 102.897 persone identificate e 76.121 veicoli controllati.
Nel primo trimestre del 2013, invece, sono state arrestate 174 persone; denunciate 804; sequestrati quasi dieci chili di droga e rinvenute 40 piante di marijuana.

In flessione i dati relativi a reati come, ad esempio, le rapine.
E questo è stato possibile soltanto grazie ad una mirata e attenta attività repressiva svolta nel territorio insieme alle altre forze dell’ordine”.

carabinieri agrigento

carabinieri agrigento (1)

carabinieri agrigento (2)