Accoltellò il padre, il Tribunale dispone perizia psichiatrica

piscopo-giorgioGiorgio Piscopo, il disoccupato di 23 anni, arrestato lo scorso 6 luglio per avere accoltellato il padre, sarà sottoposto a perizia psichiatrica per stabilire se era capace di intendere e volere.
Lo ha deciso il tribunale, prima sezione penale, presieduta da Giuseppe Melisenda Giambertoni. Il giovane processato con il rito abbreviato in passato ha sofferto di disturbi depressivi. E per questo ricoverato all’ospedale psichiatrico di Barcellona Pozzo di Gotto. Il perito dovrà stabilire se era capace di intendere e volere al momento del fatto e dichiararne, eventualmente, la pericolosità sociale.