Concorso esterno in associazione mafiosa, assoluzione definitiva per Cuffaro

La Cassazione ha confermato la sentenza della Corte d’ Appello di Palermo dello scorso 20 giugno, e ha assolto, in ragione del principio ne bis in idem, l’ex presidente della Regione, Salvatore Cuffaro, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Secondo i giudici, Cuffaro, gia’ condannato a 7 anni con sentenza definitiva per favoreggiamento alla mafia, e’ gia’ stato processato e giudicato per gli stessi reati.