Scala dei Turchi. Nullaosta del sindaco Puccio alla demolizione immediata dell’ecomostro

Il sindaco Piero Puccio, sulla base della richiesta di conformità pervenuta al Comune di Realmonte da parte della società Scatur, inerente la messa in sicurezza dell’area interessata alle opere di demolizione dell’Ecomostro della Scala dei Turchi e al recupero ambientale del sito di Punta Grande, ha concesso il nullaosta alla proprietà del manufatto, per l’esecuzione immediata dei lavori di demolizione così come intimato da un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Agrigento. Prima di procedere all’abbattimento il Comune ha fatto obbligo alla società Scatur di presentare un dettagliato Piano di Sicurezza comunicando la data d’inizio, il nominativo del Direttore dei lavori e tutta un’altra serie di adempimenti necessari per procedere all’opera di abbattimento. Per il ripristino dei luoghi, la bonifica e la messa in sicurezza del sito, con particolare riferimento alla stabilizzazione e al consolidamento del costone, il Comune di Realmonte ha indetto, assieme a tutti gli altrui Organismi interessati al provvedimento, una Conferenza di Servizi per le ore 10 del prossimo 3 Aprile.