Identificato l’uomo ucciso a Campobello di Licata

Teodoro Asmanande, 46 anni, adesso compiutamente identificato, è l’uomo trovato morto in contrada Fondachello davanti un cancello di una casa rurale a Campobello di Licata. Il delitto, in un primo momento messo in relazione con l’omicidio del piccolo Sebastian, adesso si inquadra in un’altra vicenda che sembra essere “tutta rumena” e che, per gli investigatori ha fatto registrare un’ulteriore novità: l’incendio che ha danneggiato la Fiat Punto, di proprietà di un operaio romeno di 40 anni, sempre a Campobello di Licata. Le fiamme sono state spente da Vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì. Carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Agrigento hanno avviato le indagini che non escludono, appunto, collegamenti tra il rogo dell’utilitaria e il ritrovamento, due giorni fa, del cadavere di Teodoro Asmanande.