Lampedusa, pesca illegale. Sequestrati 1000 metri di reti

pesca illegale lampedusa sequestro rete La Guardia Costiera di Lampedusa nell’ambito di controlli finalizzati al contrasto della pesca illegale, ha sequestrato spezzoni di reti da posta per circa 1000 mt. disseminati in diversi punti del litorale isolano e del porto di Lampedusa.
Gli uomini dell’Ufficio Circondariale hanno inoltre sequestrato 7 chili di prodotto ittico che è stato devoluto in beneficienza e hanno altresì elevato verbali amministrativi per circa 4000 euro e sanzioni accessorie per circa 1000 euro legate all’utilizzo improprio del natante.
I trasgressori sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per reati penali connessi all’attività illecita della pesca e il natante risulta essere in stato di sequestro.
Tali illeciti commessi specialmente nelle acque portuali oltre a costituire un grave reato sono un serio e reale pericolo per la sicurezza della navigazione.