Montenegro: “La Chiesa agrigentina esulta nella fede per il dono di Papa Francesco” (Video)

montenegro “La Chiesa agrigentina esulta nella fede per il dono del successore di Pietro: Papa Francesco. Dopo il gesto coraggioso di Papa Benedetto XVI e i giorni dell’attesa carica di preghiera, il Signore, nel Suo disegno provvidente, ha voluto che a guidare la Sua Chiesa fosse il Cardinale argentino Jorge Mario Bergoglio che ha scelto come nome quello del Poverello di Assisi: Francesco”.
Lo ha dichiarato Don Franco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, incontrando i giornalisti per commentare l’elezione del nuovo Papa.
“Raccogliendo il primo invito del Pontefice si chiede a tutti i fedeli della chiesa agrigentina di pregare perché il Signore lo ricolmi di benedizione e di saggezza. Papa Francesco ha colpito tutti per la Sua semplicità e umiltà; Egli si è presentato al mondo con il cuore pieno di commozione e ha trovato nella preghiera del Signore le prime e più significative note del Suo pontificato. «Incominciamo questo cammino di fratellanza, di fiducia, di amore, di reciproco sostegno nella preghiera». Questa sua espressione, pronunciata subito dopo la proclamazione del nome ha creato subito un legame fortissimo tra il Pastore e il gregge.
Il popolo santo di Dio che vive in questa terra di Agrigento desidera continuare a pregare affinché si rafforzi il vincolo di comunione tra il Papa e i suoi fedeli e, insieme, come unica Chiesa, si cresca nel cammino di purificazione e di conversione verso la santità e la comunione piena con il Signore Gesù.
Sotto la guida di Papa Francesco la Chiesa agrigentina, in comunione con la Chiesa universale, consapevole delle sfide e delle difficoltà di questo tempo, si apre alla speranza di un profondo rinnovamento di tutti i suoi figli e di un’accoglienza piena del Vangelo dell’amore per il servizio agli ultimi e per la maggior gloria di Dio”.