Discarica abusiva a Monserrato, un rinvio a giudizio

Discarica di rifiuti pericolosi non autorizzati a Monserrato: l’agrigentino Michele Sollano, 43 anni, accusato di violazione della normativa in materia ambientale, viene rinviato a giudizio. A disporlo è stato il giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Agrigento Alberto Davico al termine dell’udienza preliminare. Gli agenti del nucleo di Polizia giudiziaria della Polizia provinciale avevano scoperto e sequestrato una vasta area adibita a discarica e lo avevano individuato come l’autore della violazione ambientale. L’operazione era scattata dopo numerose segnalazioni degli abitanti di Monserrato che avevano denunciato i continui incendi di rifiuti nella zona. In un terreno di 500 metri quadrati erano stati trovati rifiuti di varia natura misti a residui di potatura che, secondo l’ipotesi degli inquirenti, erano stati abbandonati da Sollano in diverse circostanze.