Turismo e Politiche Comunitarie: si avvia a conclusione il progetto “SIBIT”

Si avvia a conclusione il SIBIT (acronimo di “Sustainable Inter-Regional Bike Tourism”), il progetto comunitario finanziato con il P.O. Italia-Malta 2007/2013, capofila la Provincia Regionale di Agrigento. Dal 15 al 24 Aprile prossimi si svolgerà infatti, lungo i percorsi cicloturistici “Medinbike”, un Edugrandtour nel corso del quale tour operator italiani e stranieri, testimonial e giornalisti della stampa specializzata attraverseranno l’itinerario italo-maltese da Trapani a Siracusa, per continuare poi, via Pozzallo, il tour verso le isole di Malta e Gozo. Un lungo giro nel quale i numerosi ospiti potranno testare il percorso cicloturistico (“ciclovia Sibit”) tracciato dal team di esperti in Biketourism, e al tempo stesso ammirare gli scenari e le attrattive naturali delle zone attraversate, partecipando anche ad eventi di animazione e coinvolgimento delle popolazioni locali. Un convegno a Malta chiuderà il lungo percorso di un progetto che ha attraversato le località più suggestive di ben cinque province siciliane (Agrigento, Trapani, Caltanissetta, Siracusa, Ragusa) e di Malta.
“L’iniziativa” dice l’Assessore Provinciale al Turismo Angelo Biondi “puntava ad ampliare l’offerta turistica della provincia agrigentina. Basandoci anche sui suggerimenti di un apposito team di esperti in marketing turistico, abbiamo scelto i migliori canali per presentare e promuovere al meglio questa importante offerta, puntando in particolare sui Paesi del Nord Europa, ove il cicloturismo è una grande realtà ormai da parecchi anni. Lo scopo era di intercettare, tramite la qualità dell’offerta e le attrattive ambientali e culturali che il territorio offre, un flusso notevole di cicloturisti, sopratutto per gli anni a venire, nei quali si potranno raccogliere i risultati concreti di questo grande impegno promozionale. La ciclovia SIBIT è una delle più lunghe e suggestive d’Europa, e consentirà di incrementare e soprattutto destagionalizzare le presenze turistiche”.
Il progetto SIBIT è stato presentato anche nelle principali fiere ed eventi nazionali ed internazionali, e ha visto la partecipazione di tutti gli operatori della filiera turistica per la realizzazione di un prodotto “biketourism” in grado di competere nel mercato turistico internazionale.
Il Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi e l’Assessore Biondi esprimono soddisfazione per i risultati del progetto, plaudendo altresì al comitato di pilotaggio del progetto, guidato dal dott. Mauro Hamel, responsabile dell’Ufficio Politiche Comunitarie. “ Un progetto di grande impegno – dice il Presidente D’Orsi – e soprattutto un investimento che darà nuova vitalità e opportunità di crescita al nostro comparto turistico, considerata la forte espansione del cicloturismo che conta ormai milioni di appassionati. Importante il partenariato con la Repubblica di Malta, che è uno degli esempi migliori di sviluppo turistico in Europa”.