“Si appropriarono di fondi della Cassa Edile”, chiesto rinvio a giudizio di Grado e Coiro

La Procura della Repubblica di Agrigento ha chiesto il rinvio a giudizio di Salvatore Grado e Arsenio Coiro, rispettivamente ex direttore
e presidente della Cassa edile di mutualità ed assistenza (Ceama) della città dei templi. Secondo l’accusa tra il 2006 e il 2009 i due si sarebbero indebitamente appropriati di ingenti somme di denaro destinate all’Ente previdenziale.

L’udienza preliminare è stata fissata per il prossimo 19 aprile davanti al gup Alberto Davico.