“I Florio tra i banchi di scuola” all’ITC Sciascia

inaugurazione mostra florioPresso l’Istituto Tecnico Commerciale, Economico e Tecnologico “L. Sciascia” di Agrigento, in Contrada Calcarelle, è stata inaugurata questa mattina, lunedì 4 marzo, una mostra sul tema “I Florio tra i banchi di scuola – Esposizione fotografica e Archivio filatelico”. L’iniziativa, che ripercorre la storia termitana della corsa automobilistica più antica del mondo, rappresenta un circuito di emozioni, di ricordi indimenticabili e indelebili che hanno consentito agli studenti e ai presenti di rivisitare e rivivere il mito e la leggenda della Targa Florio e della famiglia Florio attraverso pannelli fotografici, reperti storici e curiosità. Alla presentazione dell’evento, introdotto dal Dirigente Scolastico Dott.ssa Patrizia Marino, sono intervenuti il Questore di Agrigento, Dott. Giuseppe Bisogno, il Presidente della Provincia Regionale di Agrigento, Prof. Eugenio D’Orsi, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate di Agrigento, Dott. Giuseppe Marino, l’Assessore Provinciale Dott. Alfonso Montana e il Presidente della Confindustria nonché Vice Direttore della Camera di Commercio di Agrigento, Alessio Lattuca. Una mattinata estremamente interessante per gli studenti dello Sciascia i quali avranno, altresì, modo di approfondire ulteriormente l’argomento a cura di tutti gli insegnanti di Storia delle varie classi dell’Istituto che provvederanno a sensibilizzarli e ad informarli in merito evidenziando il background culturale e sociale del periodo che ripercorre la storia della famiglia Florio, che tanto lustro ha dato alla Sicilia. In particolare, gli alunni delle classi seconde e terze seguiranno anche lezioni di formazione curate dal Consigliere dell’Archivio Filatelico termitano, Michele Nullo. La manifestazione gode del patrocinio della Provincia Regionale di Agrigento e del Comuni di Agrigento, Porto Empedocle e Termini Imerese. L’esposizione potrà essere visitata sino al prossimo 9 marzo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 13 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30 nonché il sabato dalle ore 10.00 alle ore 12.00.