Panepinto (Pd): “Si impedisca la soppressione della corsa serale Agrigento- Santo Stefano di Quisquina”

panepinto“Si impedisca la soppressione della corsa serale del bus, nella tratta Agrigento – Santo Stefano di Quisquina”.

A parlare è il deputato all’Ars del Partito democratico Giovanni Panepinto. Lo stesso ha presentato un’interrogazione all’Assessore alle infrastrutture, alla mobilità ed ai trasporti, volta ad impedire la soppressione della corsa.

La tratta, attualmente garantita dalla Ditta Camilleri&Argento, che interessa diversi comuni del comprensorio dei Sicani come Cianciana, Alessandria della Rocca, Bivona e Raffadali verrà soppressa a decorrere dal 4 marzo, causando innumerevoli disagi a studenti e lavoratori pendolari.

“Non è più tollerabile – afferma Panepinto – che i tagli sui trasporti pubblici finiscano per gravare pesantemente sugli utenti e in misura maggiore in un territorio, come quello agrigentino, già gravemente penalizzato dal recente crollo del ponte verdura sulla Agrigento – Sciacca. Se la corsa Agrigento – Santo Stefano di Quisquina sarà sospesa – continua l’esponente del Pd – io ed i sindaci dei comuni coinvolti saremo pronti a intraprendere una forte azione di protesta, a costo di bloccare – conclude Panepinto – anche le corse degli altri bus”.