Omicidio Alfano, ammesse nuove richieste istruttorie

La Corte d’Assise d’Appello di Palermo ha accolto alcune richieste istruttorie avanzate dalla difesa del carabiniere Salvatore Rotolo, gia’ condannato a 18 anni di carcere in primo grado per l’omicidio di Antonella Alfano, sua convivente e madre di una bambina che all’epoca dei fatti aveva appena un anno e mezzo.
Saranno ascoltati i 3 carabinieri in servizio il 5 febbraio del 2011, giorno della scoperta del cadavere della donna, e che effettuarono gli accertamenti sulla targa del motorino visto allontanare dalla zona dell’incendio da un carabiniere fuori servizio.
Poi, saranno ascoltati il consulente della Procura, Armatore, il responsabile di zona della Tim, e i tecnici che hanno eseguito delle video riprese nella casa di campagna di Salvatore Rotolo.