Maltempo: provincia di Agrigento nel mirino di piogge e temporali

Immagine tratta da 3bmeteo.com
Immagine tratta da 3bmeteo.com
Immagine tratta da 3bmeteo.com

Un piccolo ciclone mediterraneo si avvicina all’Italia puntando in particolare prima le Isole maggiori e poi il sud.
Piogge e temporali potrebbero risultare intensi e localmente abbondanti. Prima ad essere interessata dal maltempo sarà la Sardegna, poi toccherà a Calabria e Sicilia, con particolare riferimento al trapanese e Agrigento con primi locali nubifragi.

Intanto il Dipartimento regionale della Protezione civile ha diramato un avviso della protezione civile nazionale che segnala dal mattino di oggi e per le successive 24-36 ore “precipitazioni diffuse e persistenti a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna, in successiva estensione alla Sicilia”, precisando che “i fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento” e che “si prevedono venti di burrasca dai quadranti orientali, con raffiche di burrasca forte” in estensione dal mattino di oggi alla Sicilia e “si prevedono altresì mareggiate lungo le coste esposte”.

A tal fine tanto gli enti locali che gli enti gestori di servizi e infrastrutture sono invitati a porre in essere azioni di mitigazione dei “possibili rischi derivanti dalle criticità connesse a precipitazioni con quantitativi cumulati generalmente moderati.”

Di conseguenza, le amministrazioni, invitano a prestare particolare attenzione a situazioni locali di rischio idrogeologico (quali frane, smottamenti e caduta massi) ed idraulico (aree soggette a esondazione e viabilità contigua o di attraversamento su fiumi, torrenti e corsi d’acqua) oltre alle strutture vulnerabili al forte vento (quali tettoie, tende, cartelloni stradali, alberature), alle opere sui litorali e nei porti esposte alle mareggiate e alle situazioni di rischio per i natanti.