Oggi assemblea dei soci del Distretto Turistico Valle dei Templi

Si svolgerà oggi, nella sede operativa presso il Consorzio Turistico Valle dei Templi in via Demetra 7 ad Agrigento, una importante Assemblea dei soci del Distretto Turistico Regionale Valle dei Templi.

L’assemblea convocata per l’approvazione del bilancio Consuntivo 2012 e quello preventivo
2013 ha all’ordine del giorno importanti punti che riguardano il futuro del Distretto alla luce delle azioni effettuate fino ad ora e di quelle programmate per il futuro del territorio vista la imminente uscita del bando regionale riservato proprio ai distretti turistici.

Nello specifico si stabiliranno le linee guida che dovranno essere tenute in considerazione per le elaborazioni progettuali di sistema da presentare per il bando che certamente seguiranno alcuni potenziali filoni già individuati : identità territoriale, continuità della rete territoriale e sviluppo di strategie che consentano la crescita ed il rafforzamento della filiera turistica perché ci si possa meglio presentare al mercato globale.

Un’altro punto importante da trattare riguarderà la scelta del Distretto, su cui il coordinatore dello staff progettuale avv. Enzo Camilleri e l’amministratore di piano Gaetano Pendolino da mesi hanno lavorato, ossia quello di creare forti alleanze con altri distretti siciliani nel tentativo di costruire una solida rete regionale che consenta, su temi specifici e su mercati globali, di presentarsi adeguatamente rispetto alle esigenze e le aspettative dei potenziali consolidatori di flussi turistici internazionali.

Nel corso dell’assemblea, poi, sarà valutata l’adesione ad un programma di sperimentazione relativo ad una migliore analisi dei dati indirizzata alla migliore e più adeguata proposta della filiera turistica rispetto alla domanda di mercato. In pratica attraverso questo strumento le strutture aderenti al distretto saranno, in tempo reale, messe nelle condizioni di valutare se per vincere la competizione territoriale con altri distretti dovranno adeguare le tariffe o se in un determinato momento non sarà necessario operare modifiche tariffarie perché il mercato risponde bene a quelle proposte. Una grandissima opportunità per le nostre imprese con un progetto per il quale il Distretto Valle dei Templi ne risulta essere privilegiato interlocutore perché scelto come partner, per la maggiore vivacità fino ad ora manifestata rispetto agli altri distretti siciliani che sembrerebbero essere un passo indietro, dall’universita di Catania che ne sono tra i principali attori e protagonisti.

Un’altro degli argomenti da trattare riguarderà l’approvazione di un piano di formazione, riservato ai soci pubblici e privati del distretto ma aperto per un numero limitato anche ai giovani che hanno partecipato al forum per lo sviluppo, che mira a formare nuovi e più preparati professionisti della progettazione europea nel tentativo di sfruttare al massimo per i prossimi anni le risorse disponibile nella nuova programmazione 2014/2020.

Insomma tanti gli argomenti che gli amministratori del territorio dovranno affrontare con una novita assoluta, rispetto al passato, che allo stesso tavolo della governance territoriale saranno presenti ,con pari dignità, gli operatori privati della filiera turistica che detengono il 50% delle quote del distretto e che certamente stimoleranno la parte pubblica a fare meglio e più celermente.