Rapinò prostituta colombiana, giudizio immediato per Mohamed Jouda

Jouda-MohamedE’ stata fissata per il prossimo 10 aprile la data d’inizio del processo – che verrà celebrato con il rito immediato – contro Mohamed Jouda, 21 anni, cittadino algerino, arrestato il 22 ottobre dello scorso anno dai carabinieri di Agrigento nell’ambito dell’inchiesta sulla morte della prostituta colombiana Cindy Vanessa Candelo Arroyo. L’extracomunitario è accusato di rapina, violazione di domicilio e porto abusivo di coltello. La sera del 17 ottobre 2012 Cindy Vanessa Candelo Arroyo venne trovata morta in un vicolo di via Damareta. Era precipitata dalla finestra della sua abitazione per sfuggire ad una rapina che stava subendo ad opera dell’algerino che agì insieme ad altri complici.