Straniero tenta suicidio in carcere, salvato dagli agenti penitenziari

Il pronto intervento di un assistente capo della polizia penitenziaria della casa circondariale di Sciacca ha salvato la vita a un detenuto extracomunitario che aveva tentato il suicidio tentando di impiccarsi utilizzando come corda le lenzuola in dotazione appese alla sbarre della cella. Lo rende noto l’Osapp.
“Al personale di polizia penitenziaria di Sciacca – afferma in un comunicato l’organizzazione sindacale – che in situazioni di difficoltà nella esiguità del personale, riesce a gestire situazioni di difficoltà, vanno i complimenti della nostra segreteria regionale”.