L’Akragas torna alla vittoria. Battuto il Campofranco, serie D più vicina: le interviste (VIDEO)

campofranco akragas, i biancazzurri festeggiano la vittoria

campofranco akragas, i biancazzurri festeggiano la vittoriaImpresa dell’Akragas che vince in trasferta, nella sfida diretta contro il Campofranco, e cancella in un solo colpo, il periodo più nero della stagione, ed annulla una delle principali contendenti alla promozione diretta in serie D.

Allo stadio “Ferdinando Lombardo” di Casteltermini, gremito da oltre millecinquecento spettatori, di cui almeno settecento agrigentini, Atletico Campofranco ed Akragas hanno dato vita ad una gara ad alta tensione, decisa in favore della squadra di Pino Rigoli, tornato finalmente in panchina dopo la lunga squalifica rimediata in coppa Italia contro il Kamarat, grazie a due reti del “genio” Arena, tornato a stregare tifosi ed avversari con le sue splendide giocate.
Che il problema dei biancazzurri fosse principalmente “psicologico”, lo si era intuito nelle ultime uscite, fatta salva la disfatta interna con il Raffadali, quando le generose prestazioni degli agrigentini, finivano per schiantarsi contro i muri eretti dalle difese avversarie, alla ricerca spasmodica di un punto da conquistare contro la capolista indiscussa dell’Eccellenza.

Colpiva la poca lucidità in attacco degli attaccanti, che aumentava con il passare dei minuti, ed il timore di non sbloccare il risultato faceva aumentare la fiducia delle difese avversarie.

Il Campofranco ci credeva, vincere contro l’Akragas l’avrebbe rilanciata alla rincorsa della capolista che sarebbe potuta cadere in un vortice depressivo senza uscita.
E invece ha, forse, commesso l’errore più grave che un’avversaria potesse fare affrontando la capolista: tentare di giocare alla pari esponendosi ai colpi di classe di Arena e compagni.

Due sberle, una assestata addirittura con l’Akragas in inferiorità numerica per l’espulsione di Alletto (al 42′ del primo tempo per doppia ammonizione), hanno rimandato a casa le velleità di una delle squadre migliori del campionato di Eccellenza da due anni a questa parte, e rilanciato in maniera decisa e molto probabilmente decisiva, la corsa dei biancazzurri verso l’agognata Serie D.

LA CRONACA
Rigoli sceglie Caci al posto di Criniti, che nelle ultime settimane è sembrato piuttosto in ombra, e propone esterno basso Iannello ha preso il posto di Parisi.

– PRIMO TEMPO –
1′ – Tifo infernale dei tifosi biancazzurri, la gara inizia con qualche minuto di ritardo
2’ – Akragas subito avanti, Bonaffini cerca una soluzione diretta sfiora i pali della porta nissena
5′ – Assolo di Arena, fermato dalla difesa campofranchese
8′ – Bonaffini manovra molto bene sulla fascia, effettua cross invitanti per Contino ed Arena, si difende la squadra di casa
11′ – L’Akragas sta manovrando con grande destrezza
15′ – Occasione per l’Akragas: Contino s presenta da solo, davanti  al portiere Lo Nardo che lo chiude bene
30′ – Manovra sempre l’Akragas che tiene saldamente le redini dell’incontro
36′ – Un tiro di Bonaffini, para Lo Nardo
37′ – Incursione di Panepinto, l’Akragas si salva in calcio d’angolo
39′ – GOL DELL’AKRAGAS, Bella azione di Pellegrino, riceve Arena che scarica con rabbia il pallone alle spalle di Lo Nardo in uscita disperata.
42′ – Espulso Mirko Alletto per doppia ammonizione. Akragas in inferiorità numerica

– SECONDO TEMPO –
47′ – Tocco di mano in are di Costa che l’arbitro sorvola. Proteste dei biancazzurri che reclamano il calcio di rigore
55′ Pericoloso l’Atletico Campofranco con Costa, il portiere Russo sventa
57′ – Punizione di Arena, para Lo Nardo
58′ – In contropiede l’Atletico Campofranco è sempre pericoloso con le sgroppate di Panepinto
63′ –  Arena supera Scrudato, si presenta davanti a Lo Nardo, ma il pallonetto va alto di poco
71′ – L’Akragas gioca di rimessa ed è sempre pericoloso
72′ – Esce Contino entra Criniti
78′ – Calcio di rigore per l’Akragas: Arena, atterrato da Lo Nardo, si incarica della battuta e realizza. Lo stadio di Casteltermini è una bolgia di tifo biancazzurro
86′ – Akragas sempre pericoloso in contropiede con Pellegrino ed Arena
93′ – Il portiere Russo salva su un colpo di testa di Koujio
94′ – E’ finita tra il tripudio dei propri tifosi.

L’Akragas vince pur in inferiorità numerica, grazie alla doppietta di Nicola Arena che segna il suo diciottesimo gol personale.

RISULTATI

Atletico Campofranco – Akragas Città dei Templi 0-2
Bagheria – Folgore Selinunte 1-2
Kamarat – San Giovanni Gemini 0-1
Mazara – Leonfortese 0-0
Parmonval – Riviera Marmi Custonaci 0-2 (anticipo del sabato)
Raffadali – Valderice 2-0
Sancataldese – Monreale 1-3
Sport Club Marsala 1912 – Alcamo 1-1

CLASSIFICA

Akragas Città dei Templi 56
San Giovanni Gemini 48
Atletico Campofranco 45
Riviera Marmi Custonaci 43
Alcamo 42
Raffadali 37
Leonfortese 32
Kamarat 30
Folgore Selinunte 28
Monreale 23
Parmonval 22
Valderice 22
Sancataldese 21
Mazara 21^
Sport Club Marsala 1912 20^
Bagheria 18

^un punto di penalizzazione

Prossimo turno – 20/02/13

Akragas Città dei Templi – Sancataldese
Bagheria – Parmonval
Folgore Selinunte – Alcamo
Leonfortese – Kamarat
Monreale – Sport Club Marsala 1912
Riviera Marmi Custonaci – Raffadali
San Giovanni Gemini – Atletico Campofranco
Valderice – Mazara