Guida in stato di ebbrezza, scattano due condanne

Al volante ubriachi, dopo la denuncia della polizia hanno rimediato la condanna. Il giudice monocratico Michele Còntini ha inflitto due mesi e dieci giorni di arresto, oltre a 800 euro di ammenda, a Marco Giustino, 27 anni, di Licata. Il giovane, il 2 febbraio dell’anno scorso, era stato fermato in piena notte dalla polizia stradale al Villaggio Mosè mentre guidava la sua auto completamente ubriaco. In un altro processo, invece, l’imputato ha preferito patteggiare la pena. Si tratta di Domenico Paino, 37 anni, al quale il giudice monocratico Maria Alessandra Tedde ha applicato sei giorni di arresto oltre alla sospensione della patente per sei mesi. L’uomo, il 23 febbraio dell’anno scorso, era stato sorpreso al volante della sua Fiat Punto dopo avere bevuto un po’ troppo.