La provincia istituisce sette strumenti di controllo

La Provincia Regionale di Agrigento ha introdotto significative modifiche nella disciplina dei controlli interni in materia di Enti Locali. Il provvedimento è inteso ad un rafforzamento ed integrazione dell’attività di controllo che ogni Amministrazione deve disciplinare nella propria autonomia normativa ed organizzativa. La Provincia Regionale di Agrigento, che è tra i pochi enti a livello nazionale, ha già ottemperato, entro i termini previsti dalla normativa vigente, a dotarsi di un “Regolamento controlli interni”, approvato con delibera del Consiglio Provinciale n. 174 del 18 dicembre 2012 e di un “Piano auditing controlli interni” approvato con determinazione del Segretario-Direttore Generale dell’Ente, Giuseppe Vella.
La Provincia Regionale di Agrigento ha ottemperato già a quanto disposto dal Decreto Legge n. 174 del 10 ottobre 2012 convertito in legge il 7 dicembre 2012 n. 213 che dettava precise disposizioni urgenti in materia di finanza e funzionamento degli Enti territoriali.
In questo con testo sono stati istituiti i seguenti strumenti di controllo interno: regolarità amministrativa e contabile, qualità degli atti, equilibri di bilancio, controllo di gestione, controllo strategico, controllo sulle società partecipate ed infine il sistema di valutazione permanente.
Di quanto disposto dalla Segreteria-direzione generale della Provincia ne è stata comunicazione al Prefetto ed alla sezione regionale di controllo della Corte dei Conti.