Presentato il XX° Torneo di calcio delle Province italiane “Paolo Palmisano”

Questa mattina è stato presentato il XX° Torneo di calcio dei dipendenti delle Province d’Italia “Paolo Palmisano”, organizzato quest’anno dalla Provincia Regionale di Agrigento e dell’Ancapi, Associazione nazionale circoli aziendali Province Italiane. Alla cerimonia, svoltasi presso la Sala Giglia della Provincia, hanno preso parte il presidente Eugenio D’Orsi, il presidente dell’Ancapi Sandro Pascarelli, il presidente dell’associazione dei dipendenti provinciali “Palmisano” Marzio Tuttolomondo, gli amministratori di alcune delle province coinvolte nell’iniziativa e i giocatori della squadra della Provincia di Agrigento. Il torneo è intitolato alla memoria di Paolo Palmisano, dirigente dell’Ufficio Tecnico della Provincia Regionale di Agrigento scomparso dieci anni fa in un tragico incidente stradale, nel quale perse la vita anche la moglie Elena Cuffaro e rimasero feriti i due figli.

Il torneo avrà inizio questo pomeriggio alle ore 16,00 presso i campi di calcio di Palma di Montechiaro, Agrigento, Licata e Favara e proseguirà tutti i giorni fino al 19 giugno, giorno in cui avrà luogo la finale alle 17,00. Agli ospiti, sistemati presso il Serenusa Village Marina di Licata, saranno offerte nel corso della settimana diverse iniziative culturali organizzate dalla Provincia di Agrigento, come mostre, degustazioni di prodotti tipici ed escursioni.

Soddisfatto dell’organizzazione il presidente Ancapi Sandro Pascarelli, che afferma: “siamo qui ad Agrigento per svolgere il ventesimo torneo nazionale di calcio intitolato al nostro caro collega Paolo Palmisano che, come sapete tutti, nel 2000 morì in un grave incidente stradale. Quest’anno, in occasione del decennale della sua scomparsa, abbiamo voluto onorarne la memoria riportando il torneo nella città di Agrigento, un gesto naturale da compiere. Il messaggio che vogliamo far partire da questo torneo, così come facciamo da 10 anni, è un messaggio di amicizia e di incontro con tutti i colleghi che fanno parte di questa associazione, per stare insieme, giocare e scambiarci anche esperienze di lavoro. Ciò che ci accomuna però è il senso di appartenenza alle amministrazioni provinciali: tutto ciò che sentiamo in questi giorni sull’abolizione delle province ci sembra una cosa impossibile da portare avanti, dal momento che prima delle province bisognerebbe abolire tante altre cose, ad esempio i piccoli enti. Noi siamo delle istituzioni che funzioniamo bene, e io proporrei di potenziare le province non di abolirle, riportando la competenza negli uffici e valorizzando tutto il personale che vi lavora”

Intervenuto anche il presidente D’Orsi, che ha ringraziato le amministrazioni delle provincie partecipanti, invitando tutti a scoprire e ad ammirare le bellezze e i monumenti che il territorio della Provincia di Agrigento ha da offrire.