Al via le riprese per la docufiction su Gerlandino Messina

Hanno preso inizio la scorsa settimana le riprese per la docufiction sul super latitante Gerlandino Messina, che verrà distribuita con un noto mensile nazionale. Le prime ricostruzioni sono state effettuate ad Agrigento in contrada “Maddalusa”, le successive sono previste per domani pomeriggio nel centro abitato di Grotte, che per l’occasione si trasformerà per qualche giorno in set cinematografico.

Individuati gli attori  protagonisti della docufiction, il ruolo di Gerlandino Messina sarà interpretato da Gerlando Virone, quello di Alfonso Falzone da Emilio Fedele, il piccolo Giuseppe Di Matteo sarà interpretato da Giuseppe Buscemi, mentre il sovrintendente della Polizia Il volto della protagonista femminile è interpretato dalla brava attrice Serena Palmeri. Le musiche originali saranno composte da Lello Analfino.

Penitenziaria Pasquale Di Lorenzo sarà interpretato da Vincenzo Rizzo.

La regia è affidata a Mario Musotto, mentre le riprese sono effettuate da una troupe diretta dall’esperto Calogero Carlisi. Le riprese si protrarranno per tutto il mese di giugno e toccheranno vari comuni dell’agrigentino tra cui Porto Empedocle, Favara, Casteltermini, Realmonte e Siculiana.

L’inchiesta giornalistica è curata sagaciamente dalla giornalista Maristella Panepinto, che nei giorni scorsi ha intervistato dei personaggi di spicco che raccontano la storia del super latitante empedoclino, dal punto di vista investigativo e sotto l’aspetto umano.