Amministrazione al lavoro per il programma dell’Estate Riberese, la sicurezza sulle strade ed il decoro urbano

L’Amministrazione Comunale, presieduta dal nuovo Sindaco della città di Ribera, Carmelo Pace, si è messa subito al lavoro per mettere in pratica il programma stilato e concordato insieme ai cittadini. Le priorità individuate dalla nuova Giunta Comunale guidata dal neo Sindaco Pace sono i giovani, la sicurezza sulle strade ed il decoro urbano. Con un po’ di ritardo, a causa delle consultazioni elettorali appena concluse, si dovrà mettere mano all’allestimento dell’Estate Riberese. L’Amministrazione è già al lavoro per creare un cartellone ricco di appuntamenti e per offrire ai cittadini e ai turisti numerose proposte d’intrattenimento con il fine di rendere più piacevole le vacanze nella zona balneare riberese. Il programma degli spettacoli estivi sarà pensato soprattutto per i giovani che il sindaco Pace considera la principale risorsa della città crispina. Il Sindaco ha riservato ai giovani di Ribera una serie di iniziative, pensate in primo luogo per garantire loro maggiore sicurezza, soprattutto sulle strade cittadine. A tal fine, Carmelo Pace ha dichiarato: “Dopo un incontro con le forze dell’ordine intensificheremo i controlli sulle strade sia cittadine che extra urbane e soprattutto nei luoghi di villeggiatura. Sensibilizzare i giovani alla sicurezza stradale è il nostro primo obbiettivo, in particolar modo con l’arrivo dell’estate. Ci auguriamo comunque di rendere allegra e divertente questa estate 2010 dal punto di vista degli intrattenimenti e confidiamo nell’aiuto e nella presenza dei tanti giovani che affollano sia di giorno che di notte i nostri luoghi di vacanza”.

Carmelo Pace si sta dedicando anche al decoro urbano per rendere la città e i luoghi a vocazione turistica, come Seccagrande e Borgo Bonsignore, più accoglienti e puliti: “Ordine, pulizia ed ospitalità sono i principali biglietti da visita per i turisti che ogni anno scelgono, come destinazione per le vacanze estive, proprio i nostri luoghi di mare, fiori all’occhiello di Ribera. Per troppo tempo queste zone così preziose per la nostra economia sono state lasciate nel degrado e poco valorizzate. La stagione balneare comincerà tra qualche settimana e stiamo lavorando intensamente per essere puntuali all’appuntamento. Una collaborazione preziosa e necessaria deve partire sia dalle istituzioni ma anche dai cittadini stessi, che sono i veri padroni di casa e devono prendersi cura per prima cosa della propria città”.