Inchiesta sulle carenze strutturali dell’ospedale, nuova udienza al Riesame per decidere sul sequestro

A distanza di un anno dal terremoto giudiziario che sconvolse la provincia agrigentina, l’inchiesta che ruota attorno alle presunte carenze strutturali dell’ospedale approda per la seconda volta al tribunale del riesame. I giudici della prima sezione penale dovranno decidere se mantenere o revocare il sequestro dell’edificio. L’udienza è stata fissata per il prossimo otto luglio. Il nuovo procedimento si è reso necessario dopo la decisione della Cassazione che aveva annullato con rinvio una precedente ordinanza che confermava il sequestro. Le indagini, coordinate dal procuratore Renato Di Natale, dal vice Ignazio Fonzo e dal sostituto Antonella Pandolfi, ipotizzano l’utilizzo di calcestruzzo depotenziato per la costruzione dell’edificio che è stato inaugurato nel 2004. La struttura, in caso di terremoto, avrebbe rischiato il crollo. Gli indagati sono ventotto.