Parte da Naro la mostra siciliana itinerante di ventagli d’arte

Sara’ inaugurata a Naro in data 8 giugno la Mostra Itinerante “Venti di novità/ventagli d’arte contemporanea”, di cui è curatore  l’esperto d’arte Giuseppe Ingaglio in collaborazione con Domenico Amoroso, direttore del Museo Civico d’Arte Contemporanea di Caltagirone.

Promossa dal Distretto FIDAPA Sicilia, con il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Catania e dei Musei Civici di Caltagirone, la Mostra resterà a Naro (nei locali di palazzo Malfitano, dove è allestita anche la Permanente di Grafica)  sino al 30 giugno, per poi essere ospitata a Caltagirone (a partire dal 10 luglio) e successivamente a Sciacca, Catania e Taormina.

Nella Mostra saranno esposti ventagli decorati dai seguenti artisti italiani, prevalentemente siciliani: Daniele Alonge, Giuseppe Agnello, Rosario Antoci, Valentina Arena, Calogero Barba, Maria Grazia Barbagallo,  Palmina Barbagallo, Edoardo Basile, Totò Bongiorno, Sandro Bracchitta, Rosario Bruno, Innocenzo Carbone, Gino Ciulla, Carmela Corsitto, Liborio Curione, Fiorenza Di Bella, Raffaele Di Francisca, Walter Di Santo, Emanuele Di Stefano, Juan Esperanza, Enzo Federici Gabriella Ferlito, Raimondo Ferlito, Omar Galliani, Rosario Genovese, Lillo Giuliana, Francesco Gonzales, Gero Gravotta, Santina Grimaldi, Emanuele Guzzardi, Concetto Guzzetta, Michele Lambo, Carmelo Minardi, Miriam Pace, Angelo Platania, Franco Politano, Antonio Portale, Lorenzo Reina, Giuseppina Riggi, Salvo Russo, Salvatore Salamone, Fabio Sciortino, Cetty Scuto, Franco Spena, Valeria Troja, Dina Viglianisi, Clementina Zanghì, Lino Zappalà, Salvatore Zimmone.

Com’è noto, il ventaglio ha da sempre raccolto le attenzioni del collezionismo ed allo stesso tempo è stato oggetto d’uso quotidiano. Del resto, anche nel passato gli artisti hanno lasciato testimonianza della loro opera nella decorazione di ventagli. Decorare oggi un ventaglio è occasione per gli artisti di offrire, ancora una volta, il loro contributo per avvicinare il pubblico, i collezionisti e la critica ad un’esperienza d’arte contemporanea.

L’iniziativa ha inoltre lo scopo di raccogliere fondi da destinare ai progetti promossi dalla Federazione regionale Movimenti Per la Vita ed i Centri di Aiuto alla Vita per assistere le donne con difficoltà ad accogliere la vita nascente.

[nggallery id=187].