Licata, Giovanna Daniela Vella è la nuova responsabile donne del movimento per le autonomie

Giovanna Daniela Vella, 32 anni architetto, è stata designata referente a Licata del Coordinamento regionale femminile del Movimento per le Autonomie.

Lo ha reso noto la responsabile provinciale avvocato Irene Mugnos. La giovane professionista si è messa già al lavoro. Giovanna Daniela Vella collabora anche alla cattedra di Storia dell’Architettura di cui è titolare il Professor Sessa presso l’Università degli Studi di Palermo.

“Abbiamo già proceduto – ha spiegato l’avvocato Irene Mugnos, di concerto con la Vice Commissaria Regionale, on. Eleonora Lo Curto – alla nomina di referenti in tutti i comuni della nostra provincia, un lavoro capillare che ci permette di avere una rete di donne pronte ad avviare una forte attività politica in tutto il territorio agrigentino”.

Soddisfazione per la nomina dell’architetto Vella quale responsabile delle donne del MpA di Licata è stata espressa dal Commissario Provinciale del Movimento Francesco Pira. “Sono molto contento – ha sottolineato Pira – della scelta di una giovane donna impegnata non soltanto nella professione ma anche nella ricerca.”

L’architetto Vella sostituisce l’imprenditrice Carmela Sciandrone che ha lasciato nei giorni scorsi dopo la nomina del marito Ingegner Salvatore Furnò nella giunta comunale di Licata da parte del Sindaco Angelo Graci. “Mi sono dimessa – aveva dichiarato Carmela Sciandrone – per evitare facili strumentalizzazioni visto che l’MpA è all’opposizione”.

“Nel giro di pochi giorni – ha concluso l’Avvocato Mugnos – abbiamo provveduto alla nomina della nuova referente e questo dimostra la vitalità del nostro Movimento in provincia ed a Licata”.