Convegno sul parco dei Monti Sicani. Panepinto:“Crescita sostenibile, turismo e biodiversità. Queste le parole chiave per lo sviluppo del territorio”

Si è svolto questa mattina alle 9.30, a Bivona, il convegno sulle politiche di tutela della biodiversità del paesaggio in Sicilia – l’istituzione del parco dei Monti Sicani come occasione di sviluppo socio-economico.

L’incontro si è tenuto nei pressi dell’ex chiesa della Concezione, in piazza Cinà. Dopo i saluti del sindaco, Giovanni Panepinto, del presidente del consiglio comunale di Bivona, Gaspare Bruno, e dell’assessore all’ambiente del comune di Bivona Massimiliano Buondonno, hanno relazionato Salvatore Di Martino (dirigente servizio VI Arta Protezione patrimonio naturale), Angelo Di Marca (responsabile dipartimento consevazione della natura di Legambiente) e Angelo Vassallo (presidente della Comunità del parco nazionale del “Cilento e Vallo di Diano”).

L’incontro ha visto la partecipazione numerosa di cittadini e soprattutto degli operatori del settore.

Tra i temi trattati è stato posto l’accento sullo sviluppo socio-economico che il parco può offrire a tutto il territorio dell’entroterra agrigentino e palermitano. In particolare si è insistito sulla creazione di percorsi enogastronomici, ambientali e culturali.

Molti i sindaci dei comuni che rientrano nel territorio del parco che hanno partecipato: Sambuca di Sicilia, Chiusa Sclafani, Burgio, Prizzi, Castronovo di Sicilia, Santo Stefano Quisquina, Giuliana, Cammarata, Palazzo Adriano, Contessa Entellina e San Giovanni Gemini.

Il convegno si è concluso con l’intervento di Domenico Fontana, presidente di Legambiente Sicilia. Alla fine dei lavori c’è stato un momento di degustazione dei prodotti tipici del parco dei Monti Sicani.

[nggallery id=184]