Strade, bilancio, caso Akragas: intervista al sindaco Zambuto

In occasione della conferenza di presentazione delle opere classiche che andranno in scena nella Valle dei Templi, il sindaco di Agrigento Marco Zambuto interviene su alcuni dei problemi che riguardano la città, e in particolar modo sulla manutenzione stradale, il bilancio comunale e la questione Akragas.

“Per quanto riguarda le strade – afferma Zambuto – ci tengo a sottonileare che ciò è stato fatto solo e soltanto con i soldi provenienti dal bilancio comunale, senza aumentare di un euro alcuna tassa ai cittadini. Così come fatto negli ultimi anni, ci apprestiamo a risolvere le emergenze che riguardano la viabilità, rattoppando le numerose buche e ripristinando il manto bituminoso. Attualmente gli operai sono all’opera nella zona di Agrigento città per poi spostarsi nei vari quartieri di Villaseta, Monserrato, San Leone, Villaggio Mosè e Fontanelle. Sarebbe l’ora che i nostri parlamentari si impegnassero per garantire alla nostra città i finanziamenti di cui ha bisogno, dal momento che abbiamo fatto dei veri e propri miracoli soltanto con i nostri soldi. Ad Agrigento non si asfaltavano le strade dagli anni ’90, quando, in occasione della visita del Papa, fu concesso un finanziamento straordinario, poi per 20 anni più nulla. Adesso stiamo provvedendo a tutto ciò, anche con l’opera di decespugliamento delle strade, anch’essa molto importante”

Sul bilancio, che non è ancora stato portato all’attenzione del consiglio comunale, Zambuto afferma: “siamo in linea con il bilancio della regione siciliana, approvato alla fine del mese di aprile. Riceviamo ogni giorno comunicazioni varie, anche dal Governo nazionale, e sono sotto gli occhi di tutti i tagli che vengono effettuati soprattutto nei confronti degli enti locali. Il nostro è un bilancio che risente di questi tagli, ma nonostante ciò cerchiamo sempre di garantire la qualità dei servizi, cercando di non far gravare sulle spalle dei cittadini il peso di tali tagli. Il nostro è uno sforzo quotidiano, ma ritengo che porteremo il bilancio in consiglio comunale entro poche settimane, in linea con quanto prescrive la legge, che fissa la scadenza alla fine del mese di giugno”

Si esprime infine sul caso Akragas il sindaco Zambuto che, in merito alla volontà espressa dal patron Gioacchino Sferrazza di avere un incontro col primo cittadino, afferma: “sono pronto ad incontrare Gioacchino Sferrazza, così come ho incontrato chiunque avesse voluto vedermi. Sono pronto a dare il mio contributo, così come ho fatto in questi anni, mettendo a disposizione le strutture sportive, realizzando il manto erboso dello stadio Esseneto e riaprendo il campo sportivo del Villaggio Peruzzo. Anche in questa occasione do la mia piena disponibilità”