Futuro Akragas, parla il presidente Sferrazza

Il presidente dell’Akragas Gioacchino Sferrazza interviene in merito alle notizie trapelate nei giorni scorsi sul futuro della società, affermando: “Fino ad ora nessuno mi ha fatto ufficialmente un’offerta economica per rilevare l’Akragas”. Il patron ribadisce poi la volontà di lasciare la società e di venderla al miglior offerente che abbia però un progetto serio e costruttivo per la squadra. Sferrazza aggiunge : “ho incontrato alcuni imprenditori e amministratori comunali di Canicattì interessati a rilevare il titolo sportivo dell’Akragas ed a trasferire la squadra di Agrigento nella citta’ dell’Uva Italia. L’offerta mi è sembrata interessante, ma la precedenza spetta agli imprenditori di Agrigento. Se però nessuno si farà avanti, sarò costretto a cedere il titolo agli amici di Canicattì. Invito, pertanto, gli imprenditori agrigentini a farmi l’offerta. Sabato scorso ho ricevuto la visita di un imprenditore di Agrigento, il quale però non mi ha parlato di cifre, ma ha chiesto tempo per organizzare una cordata per rilevare l’Akragas. Inoltre ho incaricato l’avvocato Giancarlo Rosato di organizzare un incontro con il sindaco Marco Zambuto per decidere insieme le sorti dell’Akragas” – conclude Sferrazza.

Nel frattempo il gruppo di imprenditori, che fa capo all’allenatore Giovanni Falsone, sostiene di aver proposto al patron Gioacchino Sferrazza una cifra di circa 50 mila euro per rilevare la società, somma che però sarebbe stata ritenuta da Sferrazza irrisoria. Mercoledi prossimo vi sarà una nuovo incontro tra le parti, forse l’ultimo, per chiudere l’affare o far saltare la trattativa.